Ultime Notizie
LINK Lecce Coordinamento Universitario

Percorsi Professionalizzanti

Obiettivo del progetto:

Il progetto “ PERCORSI PROFESSIONALIZZANTI” si pone l’obiettivo di fornire a studenti, laureandi e neolaureati dell’Università del Salento una visione completa sulle possibili attività professionali che è possibile intraprendere al termine di un percorso di studi universitari, al fine di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro e rappresentare quindi una, seppur piccola, inversione di tendenza sull’ormai incessante aumento della disoccupazione.

Terranno il corso delle figure che possono rappresentare al meglio lo spirito dell’organizzazione, cioè persone giovani che hanno intrapreso con tenacia e fiducia nelle proprie capacità dapprima un percorso studio presso la ns rispettabile Università del Salento e successivamente un attività lavorativa autonoma che li porta oggi ad essere esempi per tutti gli studenti.

Nella fattispecie il corso sarà incentrato sull’attività offerta dai CAF (Centri Assistenza Fiscale) che rappresentano da un lato una forma di tutela dei cittadini che a vario titolo sono chiamati a svolgere, dalla burocrazia, adempimenti vari che con il passare del tempo si complicano sempre più e che per tale motivo richiedono la presenza di figure professionali importanti a cui affidarsi;

e dall’altro lato la possibilità di impiego per chi è appassionato della materia, o chi vuole mettere a disposizione delle classi sociali più deboli le proprie conoscenze e capacità, o semplicemente per chi, mosso da spirito imprenditoriale e autonomia lavorativa, vuole intraprendere un’attività propria.

 

Organizzazione Didattica

Il corso sarà della durata complessiva di 50 ore.

Il corso vedrà la partecipazione di figure docenti titolate ed abilitate ad esercitare la professione trattata nel corso, e gli insegnamenti verranno impartiti mediante tecniche interattive che richiedono la partecipazione attiva degli studenti al fine di stimolare l’attenzione e facilitare la comprensione degli argomenti trattati. In particolare verranno eseguite lezioni aperte, analisi di casi e problematiche concrete, esercitazioni, videoproiezioni e laboratori.

Verrà inoltre fornito il materiale didattico contenente la materia trattata, sotto forma di dispense o slide digitali, oltre che il materiale di cancelleria necessario.

 

Il corso sarà strutturato in moduli di apprendimento differenziati per materia trattata.

In particolare:

I MODULO: introduzione dell’argomento

Questo modulo ha l’obiettivo di introdurre l’argomento e di informare gli utenti della presenza e del ruolo svolto dai Centri Assistenza Fiscale. Verranno trattati argomenti teorici con riferimento alle normative vigenti in materia e alle varie forme di organizzazione aziendale che è possibile assumere da chi vuole esercitare tale professione.

Gli argomenti saranno:

  • Nozioni e funzioni del CAF
  • Normativa e soggetti abilitati
  • Forme aziendali compatibili all’esercizio dell’attività (cooperativa, associazione, società di servizi, libera professione)

 

II MODULO: oneri del cittadino

In questo modulo vengono invece trattati gli oneri che gravano nel corso dell’anno sui cittadini

e i relativi adempimenti. In particolare verranno trattate dettagliatamente e praticamente le

principali imposte a carico dei contribuenti, specie quelle che animano oggi l’opinione pubblica

e per le quali non viene fatta troppa chiarezza. (IMU, TASI, ecc…).

Gli argomenti di tale modulo saranno:

  • Dichiarazione dei redditi:

differenza tra modelli 730, Unico, Isee, Iseu e metodologie di compilazione;

definizione e calcolo delle imposte IRPEF e IRES;

  • IMU: Imposta Municipale Unica;
  • TASI: Tassa sui Servizi Indivisibili
  • Cosa cambia con l’introduzione della legge di stabilità 2015

 

III MODULO: benefici al cittadino che si avvale delle strutture CAF

IV MODULO: esercitazioni pratiche

In questo modulo conclusivo verranno svolte delle esercitazioni pratiche con la risoluzione di casi concreti. L’obiettivo di questo ultimo modulo di apprendimento sarà semplicemente quello di simulare le possibili casistiche che è possibile riscontrare e che si è chiamati a risolvere nello svolgimento dell’attività oggetto del corso.

Chi può partecipare?

Tutti gli studenti, i laureandi e i neolaureati (da non più di 18 mesi) dell’Università del Salento, non essendo richiesti particolari prerequisiti di accesso. I partecipanti ammessi saranno 30. Qualora le domande pervenute risultassero in eccesso rispetto ai posti disponibili si procederà ad una selezione sulla base di criteri di merito. Nello specifico, la selezione dei candidati avverrà stilando una graduatoria basata sul rapporto tra la somma dei prodotti ottenuti moltiplicando il voto di ogni esame superato per il relativo numero di CFU, ed il numero di anni di iscrizione, come da seguente formula:

(C1*V1+…..+Cn*Vn)/A

dove Ci rappresenta il numero di crediti dell’esame i-esimo superato con voto Vi e A è il numero di anni trascorsi dall’immatricolazione. Nel caso dei neolaureati, A equivale alla differenza tra l’anno di laurea e l’anno di immatricolazione.

Iscrizioni

Per iscriversi è necessario compilare la domanda di partecipazione che potete scaricare qui (Percorsi Professionalizzantie inviarla all’indirizzo: percorsi.professionalizzanti@gmail.com oppure consegnarla, entro il 16 Marzo.

(3) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *