Ultime Notizie

NARDO’ CITTA’ LIBERA E SOLIDALE RIUFIUTA OGNI FORMA DI FASCISMO!

fronte

Sabato 11 Marzo a Nardò nel Chiostro dei Carmelitani si svolgerà un’iniziativa organizzata da Blocco
Studentesco, braccio di CasaPound, organizzazione neofascista, razzista e xenofoba.
Il dibattito vedrà la partecipazione del coordinatore nazionale di Blocco Studentesco, due consiglieri
comunali, Antonio Tondo e Paola Mita, il sindaco della città Pippi Mellone e il Presidente della Provincia Antonio Gabellone.
Ci indigna la scelta dell’amministrazione comunale di partecipare e favorire, tramite la concessione gratuita di spazi comunali, questo tipo di iniziative messe in campo da associazioni di stampo neofasciste come Blocco Studentesco.
La crisi economica e sociale che ormai da tanti anni attanaglia il nostro Paese, unita alla crisi di legittimità della classe politica e delle istituzioni democratiche e all’acuirsi delle disuguaglianze sociali, sono causa dell’aumento del consenso di gruppi legati all’estrema destra, di ispirazione fascista e nazista. Queste realtà utilizzano come unico strumento di azione politica la violenza, l’intimidazione e la propaganda di idee e programmi razzisti, omofobi, antisemiti, in netto contrasto con i principi e con il carattere antifascista della Costituzione repubblicana.

Riteniamo inaccettabile che proprio nella città di Nardò, che tra il 1943 e 1947 ha ospitato a Santa Maria al Bagno oltre centomila ebrei scampati dai campi di sterminio nazisti, si ospitino associazioni di stampo neofasciste. Ricordiamo che il 27 gennaio 2005 Nardò ha ricevuto la Medaglia d’Oro al Merito Civile dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, ospitare nei locali comunali Blocco Studentesco vuol dire rinnegare la storia della nostra città e contraddire le lotte dei nostri Partigiani, che hanno perso la vita per difendere i principi democratici.

Nardò è una città libera e solidale, basti pensare che durante il periodo estivo si popola e si arricchisce di tantissimi immigrati in cerca di un lavoro stagionale: per questo non si può accettare l’agibilità politica di quest’associazione neofascista.

Apriamo un appello a tutta la comunità, non solo cittadina, per assumere l’impegno solenne a realizzare gli ideali per cui tanti sacrifici sono stati compiuti dai Combattenti per la Libertà e a tradurre nella realtà i valori contenuti nella nostra Costituzione, consegnando ai giovani la speranza di un futuro migliore, in un’Italia libera e democratica e in un’Europa unita, sociale e in cui venga collocato al primo posto, come indicato dall’art.2 della Costituzione, il dovere della solidarietà.

Per queste ragioni invitiamo tutta la cittadinanza a unirsi in un presidio antifascista, per difendere i valori della Costituzione.Il concentramento è fissato alle ore 16.30 presso la Piazza Cesare Battisti.

FUORI I FASCISTI DALLA CITTA’

 

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/998723630262791/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *