Ultime Notizie

ASSEMBLEA PUBBLICA NO TAP: INFORMIAMOCI ED ORGANIZZIAMOCI

17799156_982891015144335_5545548866927568315_n

Oggi, giovedì 6 aprile, presso il cortile antistante all’edificio Studium 2000, si è tenuta l’assemblea pubblica No Tap “La nostra terra vale più del vostro denaro. Informiamoci e organizziamoci”, organizzata da Link Lecce, Uds, La Pantera e Adi. L’obiettivo dell’evento è quello di discutere insieme delle emergenze ambientali del Salento, in particolare della questione Tap che in questi giorni è stata protagonista delle cronache.

Nel corso dell’assemblea sono intervenuti diversi ospiti in rappresentanza delle realtà locali che si stanno impegnando attivamente in questa battaglia di civiltà: Luciana Castellina, Presidente onoraria Arci, Fabio Tarantino, sindaco di Martano, Gianluca Maggiore, portavoce del Comitato No Tap, Marco Potì, sindaco di Melendugno, Comitato Salviamo la Sarparea.
Elemento comune ai vari interventi è stato l’invito a vivere in prima persona la vicenda e a essere sostenitori attivi dell’opposizione pacifica alla Tap. «Quello che sta succedendo a Melendugno non può essere seguito solo tramite le cronache» puntualizza Fabio Tarantino, sindaco di Martano. Gianluca Maggiore, portavoce del Comitato No Tap, ribadisce il mancato coinvolgimento della popolazione locale nel processo decisionale, e rivolgendosi ai giovani afferma che «qualcuno ha firmato per il vostro futuro». Rilevante è stato l’impegno in questa battaglia da parte delle amministrazioni locali. A questo proposito, il sindaco di Melendugno, Marco Potì, ricorda: «Sono 95 i sindaci del Salento che, firmando un appello, hanno chiesto ai sostenitori dell’opera di fermarsi e approfondire per trovare una soluzione rispondente alle esigenze del popolo e del territorio». La discussione si è poi indirizzata verso una riflessione di più ampio respiro, toccando anche la questione della Sarparea. «Il caso della Sarparea è la prova che il nostro territorio viene considerato dall’estero come qualcosa da colonizzare» spiega il Comitato Salviamo la Sarparea.

Abbiamo scelto di fare quest’assemblea in uno spazio universitario perché l’Università ha il compito di orientare la coscienza degli studenti a un pensiero critico ed è importante che i luoghi della formazione alimentino costantemente il dibattito su temi di primaria importanza per la cittadinanza e il territorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *