Ultime Notizie

RESOCONTO SENATO ACCADEMICO 20 GIUGNO

senato 20 giugno

Oggi, martedì 20 giugno, si è riunito il Senato accademico dell’Università del Salento, la cui discussione si è incentrata principalmente su Revisione del sistema di contribuzione studentesca, Offerta Formativa, Piano per l’Orientamento e il Tutorato, Manifesto degli Studi.

Il rettore ha comunicato che il 23 giugno alle ore 10.30 presso la Y1 si terrà la presentazione dell’Offerta formativa 2017/2018 e dei nuovi corsi di laurea in Viticoltura ed Enologia, Manager del Turismo e Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo.

Per quanto riguarda il piano per l’Orientamento e il Tutorato, è stata presentata una relazione che verte sul monitoraggio e lo stato di attuazione dell’orientamento. Secondo tale relazione, tramite gli open day e le giornate di orientamento nelle scuole sono stati raggiunti circa 3mila studenti del territorio. La discussione del Senato si è incentrata sulla modalità di organizzazione e attuazione delle attività del Cort. Come associazione studentesca Link abbiamo proposto di promuovere una  campagna di orientamento durante i mesi estivi nei Comuni che organizzano eventi e fiere provando ad associare le aree tematiche delle iniziative all’offerta didattica del nostro Ateneo. Questo tipo di orientamento permetterebbe di coinvolgere tutto il circuito territoriale e  di sfruttare il periodo di alta percentuale di turismo per raggiungere la popolazione locale e non solo.  

Il riscontro della Settimana del Lavoro è positiva, tuttavia il Senato ha richiesto maggiori dati su laureati e occupati per operare un confronto preciso con le attività di orientamento in uscita organizzate negli scorsi anni per verificare se effettivamente questa Settimana sia funzionale ad avvicinare gli studenti al mondo del lavoro.

Riguardo all’alternanza scuola-lavoro, il rettore ha proposto di scrivere un progetto unico di ateneo trasversale sull’alternanza per diventare loro stessi promotori delle attività di università, ricevendo in questo modo un riscontro positivo in termini di attrattività.

È stato approvato il Manifesto degli Studi per l’anno accademico 2017/2018 che prevede i tre nuovi corsi di laurea. È stata apportata una modifica rispetto al precedente Manifesto riguardo ai corsi singoli il cui numero di CFU cumulabili è stato aumentato da 36 a 48.

Come associazione, continueremo nei prossimi mesi a impegnarci affinché venga riconosciuta la figura dello studente che vuole intraprendere la strada dell’accesso all’insegnamento.

In merito alla revisione del sistema di contribuzione studentesca, il Senato ha approvato la proposta avanzata dalla Commissione Tasse d’Ateneo, riunitasi lo scorso 14 giugno. In nuovo sistema prevede che gli studenti con isee fino a 16 mila euro (3mila euro in più rispetto alla previsione della Legge) rientrino nella no tax area, perciò non sono tenuti al versamento di alcun contributo. Per i redditi fino a 40mila euro di isee si applica una contribuzione calmierata; è prevista la riduzione dei contributi di facoltà e dei contributi aggiuntivi per i fuori corso. Inoltre il Senato doveva esprimersi sul contributo aggiuntivo per fuori corso e, in particolare, decidere se applicare la penalizzazione a partire dal terzo anno piuttosto che dal secondo, come prevede l’attuale sistema di tassazione. Non essendoci il rischio di compromettere la sostenibilità finanziaria della proposta e venendo in tal modo incontro a tutti quelli studenti che impiegano più anni per laurearsi, il Senato ha deliberato l’applicazione del contributo aggiuntivo a partire dal terzo anno fuori corso e l’investimento dell’extra gettito prodotto nei servizi per gli studenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *