Ultime Notizie

NONOSTANTE TUTTO – 14 AGOSTO NO TAP

38020857_854020288134968_11473854807408640_o

TAP è un’opera inutile per la nostra economia e dannosa per il nostro territorio. Lo dicono i più importanti studi internazionali su energia e ambiente, lo dice la relazione dell’Oxford Institute for Energy Studies la quale mostra come l’aumento delle fonti rinnovabili in Europa, la crisi economica e lo sviluppo dell’efficienza energetica abbiano fatto calare la domanda di gas e come non occorra quindi più investire in infrastrutture per la sua estrazione, a causa del calo dei consumi.
TAP devasterà il nostro ambiente: il gasdotto devasterà la nostra terra sacrificando migliaia di ulivi, devasterà il nostro mare danneggiando ecosistemi che dovrebbero essere protetti, devasterà l’aria che respiriamo emettendo gas nocivi e cancerogeni a causa della cabina di depressurizzazione.
Dunque, un’opera obsoleta e a forte impatto ambientale. Un’opera alla cui realizzazione, da Pugliesi e da cittadini, non possiamo che opporci con tutte le nostre forze. Eppure, nonostante dichiarazioni e prese di posizione del passato lasciassero presumere il contrario, il governo insediatosi di recente non ha esitato a manifestare in numerose occasioni il proprio sostegno alla sua realizzazione: lo ha fatto il ministro degli interni Matteo Salvini, dichiarando che l’opera ridurrebbe del 10% il costo dell’energia per tutti gli Italiani, lo ha fatto il presidente del consiglio Giuseppe Conte, che ha recentemente difeso la funzionalità di Tap, in quanto opera strategica per l’indipendenza energetica dell’Italia.

Il nostro territorio continua a subire le violenze di governi che hanno ignorato la nostra volontà, piegandosi agli interessi economici dei potenti e delle multinazionali.

Siamo stanchi delle bugie!
Ciò di cui avremmo bisogno sono regolamenti per facilitare lo sviluppo delle fonti rinnovabili e leggi per un ripensamento del un ripensamento del sistema energetico verso modalità sostenibili e di risparmio.

NONOSTANTE TUTTO

Il 14 agosto San Foca manifesterà nuovamente, con sempre più forza, la propria resistenza ai giochi delle lobby, alla devastazione del territorio, alla truffa del gas.
TAP è un’opera antidemocratica, dannosa e inutile.

Anche noi, come studenti e studentesse, abbiamo deciso di non subire passivamente.
Partecipiamo al corteo per opporci a questo sistema che genera disuguaglianze, ingiustizie sociali e guerre.
Partecipiamo al corteo perché crediamo che le popolazioni abbiano il diritto di scegliere sul proprio territorio.

NONOSTANTE TUTTO
14 Agosto ore 16:30
Area Mercato – SAN FOCA Sud

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *